La Baratta's vineyards and the work in vineyard

Our vineyards are cultivated following the strict regulations imposed by the European Union for biological vine-growing.

The inspections for checking that these regulations are respected are carried out by ICEA (the Environmental and Ethical Certification Institute), a body recognized by the Ministry for Agricultural Policies.

Fertilization is based on the use of organic substances: manure, by-products from the processing of fruit-juice and of beetroot, and compost, obtained from the maceration of animal and vegetable substances. To combat the two main fungal pathogens (downy mildew and powdery mildew) copper and sulphate salts are used just like years ago. Weed killers are naturally not permitted. Weeds are eliminated under the rows of vines while the inter-rows are left covered with grass so as to allow entry into the vineyard also in the case of wet ground, as well as for the fact that the grass hosts a whole series of useful insects that are predators of pests and parasites for the vines.

Le lavorazioni in vigna

Potatura

Viene eseguita in maniera diversa a seconda della varietà di vite e della produzione che vogliamo ottenere in un dato appezzamento. Solitamente il tipo di potatura eseguito nelle nostre vigne è il più tradizionale, l’archettatura. Consiste nel piegare il tralcio in modo da formare un arco che viene legato poi alla vite stessa, lasciandolo più o meno lungo a seconda della varietà di uva.

Potatura a verde

Vengono eseguite delle cimature nella parte superiore e laterale della pianta, creando una siepe allineata e sottile. Questa operazione permette alla luce del sole di penetrare all’interno della vegetazione asciugando foglie e grappoli dall’umidità della notte o dalla pioggia. Inoltre facilita la penetrazione dei trattamenti che vengono fatti alla vite per controllare le malattie funginee. Da ultimo le foglie esposte al sole sono messe nella condizione migliore per il lavoro di fotosintesi della pianta.

Diradamento

Viene eseguito dove riscontriamo che il numero di grappoli è superiore a quello che ci eravamo prefissati con la potatura. Consiste nel tagliare un certo numero di grappoli così che quelli che rimangono possano essere nutriti meglio dalla vite. In questa maniera matureranno in modo più regolare e acquisteranno anche una colorazione più consistente.

Lavorazioni sotto fila

Servono per controllare le erbe infestanti. Con questa operazione, che viene eseguita con una dischiera applicata lateralmente al trattore, eliminiamo le erbe sotto la fila. Inoltre manteniamo arieggiato il terreno, ossigenandolo e favorendo così il lavoro dei microrganismi presenti che trasformano la sostanza organica della concimazione in sostanze assimilabili dalle radici della vite.

Sfalcio erba

Si effettua con dei trincia erba e si fa per tenere basso il manto erboso dell’interfila, permettendo così al terreno di asciugarsi velocemente, garantendo un'ottima tenuta al passaggio dei trattori anche quando piove e si devono eseguire tempestivi trattamenti di difesa.