Il processo di vinificazione a "La Baratta"

La vinificazione

Durante la vinificazione è importante conservare l'integrità del prodotto che faticosamente si è ottenuto in vigna. Bisogna vendemmiare quando l'uva è a perfetta maturazione, cercando di concentrare le operazioni di raccolta nelle ore del mattino che sono le più fresche. Dopo di che l’uva sarà trasformata in mosto dalla pigiatrice che deve rompere gli acini con la medesima delicatezza di quando tale operazione si faceva con i piedi. Il mosto ottenuto fermenta a temperatura controllata (18/20°C per i vini bianchi, 25/28°C per i vini rossi), al fine di conservare gli aromi primari.

Durante la fermentazione vengono effettuate numerose analisi fisico chimiche per controllare che il naturale processo di trasformazione degli zuccheri in alcol avvenga correttamente. Il vino ottenuto viene posto ad affinare nei serbatoi e di tanto in tanto travasato per eliminare il deposito che si forma. Verso la fine di gennaio i vini bianchi sono pronti per essere assaggiati e anche venduti. A seguire i vini rossi, nel rispetto dei ritmi naturali che la natura impone.

“Anche noi non dobbiamo dimenticare di vivere secondo i ritmi di madre natura: ritroveremo serenità e salute!”